Lo spirito di Assisi

Una goccia di speranza per le irachene in Giordania

4 aprile 2016

In una delle nazioni mediorientali che ha accolto il maggior numero di profughi cristiani iracheni è nato Rafedin – Made by Iraqi girls, un progetto che accende un piccolo lume nell’oscurità.

Possono ago e filo ricucire una speranza perduta? In Giordania, una delle nazioni che ha accolto il maggior numero di profughi cristiani iracheni, costretti a fuggire dalla propria patria a luglio 2014 sotto le minacce di morte del sedicente Stato Islamico, che è nato Rafedin – Made by Iraqi girls, un progetto che accende un piccolo lume nell’oscurità. Le testimonianze di alcune delle giovani coinvolte e di padre Mario Cornioli.