Lo spirito di Assisi

La Grotta dell’Annunciazione in cura trentino-tirolese

12 aprile 2018

«C’è un senso di continuità nell’impegno a favore di un luogo che per noi è importantissimo, perché la Grotta dell’Annunciazione a Nazareth è il luogo fisico in cui Dio ha colmato la distanza che lo separava dall’umanità, incarnandosi, cioè facendosi uomo. E questo è stato possibile grazie alla disponibilità libera e personale di una giovane donna: Maria.