Lo spirito di Assisi

Dichiarazione di Islamabad

9 gennaio 2019

Oltre 500 leader religiosi musulmani del Pakistan hanno emanato una Dichiarazione in cui condannano pubblicamente il terrorismo, le violenze commesse in nome della religione e le fatwa (editti sacri) diffusi da ulema radicali. Il documento – come hanno riferito l’Agenzia Fides e Asia News del 7 e 8 gennaio – è stato firmato nella capitale Islamabad durante un raduno organizzato dal Consiglio Ulema del Pakistan (PUC). L’iniziativa, secondo gli osservatori, rappresenta una svolta soprattutto nell’atteggiamento verso le minoranze religiose e le sette islamiche, gli «Ahmadi».