Lo spirito di Assisi

Dialogo Interreligioso

19 gennaio 2019

L’Europa è ancora cristiana?

Intervista a Olivier Roy, a cura di Isabelle de Gaulmyn e Jean-Christophe Ploquin, pubblicata su La Croix l’11 gennaio 2019. La riprendiamo nella traduzione del sito web Fine Settimana. Olivier Roy è professore di scienze politiche all’Istituto universitario europeo di Firenze. Olivier Roy – Lei è conosciuto come specialista dell’islam politico. Perché questo libro sul cristianesimo europeo? In realtà, le mie prime ricerche riguardavano il cristianesimo. Il mio libro La Santa Ignoranza (Seuil 2008, Feltrinelli 2017) ha suscitato molti dibattiti negli ambienti cristiani.

leggi la notizia
18 gennaio 2019

Amaladoss si racconta

Si legge con vivo interesse questo volumetto che vede nel ruolo di intervistatore il presbitero vicentino Francesco Strazzari, autore, curatore e traduttore di molti testi sulla situazione ecclesiale in varie parti del mondo. Questa volta lo vediamo nel ruolo di “confessore” dell’ultraottantenne Amaladoss, uno dei più noti (e discussi) teologi indiani . Non sfugga al lettore la qualifica di «teologo indù cristiano», con la quale il celebre gesuita indiano Michael Amaladoss si presenta nel sottotitolo, perché tutto il libro-intervista  gravita attorno a questi due aggettivi che non vanno mai disgiunti.

leggi la notizia
16 gennaio 2019

Persecuzioni: tendenza espansiva

«Dall’inizio di questo secolo la religione è diventata un fattore rilevante in ordine al rispetto dei diritti umani, sia quando è combattuta, sia quando è strumentalizzata dai nazionalisti, sia quando essa stessa diventa origine di movimenti violenti o estremisti. E, nel caso di ciascuna modalità, la minoranza cristiana ne è vittima. È una delle conclusioni principali dell’Indice mondiale delle persecuzioni dei cristiani 2019, pubblicato il 16 gennaio.

leggi la notizia
11 gennaio 2019

Quale messaggio dall’incontro di Francesco col Sultano?

«Dice il Signore: “Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi. Siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe”. Perciò tutti quei frati che, per divina ispirazione, vorranno andare tra i saraceni e altri infedeli, vadano con il permesso del loro ministro e servo. Il ministro poi dia loro il permesso e non li ostacoli se vedrà che sono idonei ad essere mandati; infatti, sarà tenuto a rendere ragione al Signore, se in questo caso, come in altre cose, avrà proceduto senza discrezione».

leggi la notizia
9 gennaio 2019

Dichiarazione di Islamabad

Oltre 500 leader religiosi musulmani del Pakistan hanno emanato una Dichiarazione in cui condannano pubblicamente il terrorismo, le violenze commesse in nome della religione e le fatwa (editti sacri) diffusi da ulema radicali. Il documento – come hanno riferito l’Agenzia Fides e Asia News del 7 e 8 gennaio – è stato firmato nella capitale Islamabad durante un raduno organizzato dal Consiglio Ulema del Pakistan (PUC). L’iniziativa, secondo gli osservatori, rappresenta una svolta soprattutto nell’atteggiamento verso le minoranze religiose e le sette islamiche, gli «Ahmadi».

leggi la notizia
4 gennaio 2019

India: le donne protestano

A Sabarimala, nello stato del Kerala, esiste un antico Tempio dedicato a una divinità denominata Aiyappa, molto popolare, specialmente nel Sud dell’India, che attrae folle di pellegrini. La tradizione ritiene che la divinità sia infastidita – ed il Tempio contragga impurità – se viene visitata da donne mestruate. Per tale ragione, secondo una usanza molto antica, alle donne tra i 10 e i 50 anni non viene consentito di visitare il tempio, a motivo del fatto che potrebbero rendere impuro il luogo sacro.

leggi la notizia
20 dicembre 2018

Religiosità Religione Religioni

Perché la religione? Nel tempo dell’indifferenza religiosa e del fondamentalismo è ancora più urgente porsi con serietà questa domanda. La filosofia, che da sempre è il luogo delle domande fondamentali dell’esistenza, è chiamata ad approfondire senza sconti l’interrogativo e a ricercarne in profondità la risposta. Il volume Religiosità Religione Religioni.

leggi la notizia
9 dicembre 2018

Il papa negli Emirati Arabi

Accogliendo l’invito di sua altezza lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, principe ereditario di Abu Dhabi, sua santità papa Francesco visiterà Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti), dal 3 al 5 febbraio 2019, per partecipare all’Incontro interreligioso internazionale sulla “Fratellanza Umana”. La visita avviene anche in risposta all’invito della Chiesa cattolica negli Emirati Arabi Uniti. Non c’è dubbio che la visita del papa sarà un forte incoraggiamento ai fedeli degli Emirati Arabi e di tutto il Golfo.

leggi la notizia
28 novembre 2018

Scrivo a lei, ecclesiastico in Iran

Riceviamo da Teheran questa lettera del prof. Franco Ometto indirizzata a un ecclesiastico latino. Pur essendo un testo personale contiene elementi preziosi su una Chiesa e un paese poco noti. Pur sottolineando la sofferta rimozione-scomparsa dei preti latini, il centro di interesse è il modo di presentare il mistero cristiano nelle lingua e nel contesto dell’Iran attuale.  Eccellenza Reverendissima, quando, scorrendo internet, trovo notizie interessanti riguardanti la Chiesa d’Iran, ringrazio il Buon Dio del bene che si fa.

leggi la notizia