Lo spirito di Assisi

Dialogo Interreligioso

14 settembre 2018

Cattolici USA: dati e ragioni di un declino

La Chiesa cattolica negli Stati Uniti è l’istituzione religiosa più grande di ogni altra esistente nel paese, con oltre 17.000 parrocchie che servono una popolazione numerosa e diversificata. Malgrado le sue dimensioni e il suo influsso, negli ultimi decenni ha dovuto affrontare una serie di sfide significative, dal declino dei suoi membri alla scarsità di preti e alle continue rivelazioni che alcuni membri del clero hanno abusato sessualmente dei minori e (in numerosi casi) il fatto che i loro superiori hanno coperto queste azioni.

leggi la notizia
11 settembre 2018

Capodanno ebraico

Il calendario ebraico delle feste è regolato secondo le fasi lunari. Quest’anno il Rosh haShana – il capodanno – è iniziato le sera del 9 settembre. Già il libro del Levitico (23,24) menziona il primo giorno del mese ebraico Tishri come inizio del nuovo ciclo annuale. Nella diaspora ebraica la celebrazione della festa dura tradizionalmente due giorni. La comunicazione con i centri religiosi era difficile e il prolungamento doveva assicurare che almeno un giorno fosse celebrato insieme.

leggi la notizia
6 settembre 2018

L’islam in Europa, minaccia o opportunità?

C’è il rischio che nel giro di due e o tre generazioni la Germania e l’Europa si islamizzino? È quanto ipotizza Thilo Sarrazin, nel suo nuovo libro Feindliche Übernahme (Conquista ostile). Presentato nei giorni scorsi a Berlino – come riferisce l’agenzia KNA del 3 settembre –, il libro ha suscitato una vivace discussione ed è stato contestato dal partito SPD, di cui Sarrazin fa parte. Egli tuttavia ha difeso le sue tesi ribadendo i rischi a cui la Germania e l’Europa sono esposte.

leggi la notizia
3 settembre 2018

Nuova laicità e inclusione dei poveri

Dall’incontro del presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, con i vescovi del paese (9 aprile 2018) è emersa una nuova declinazione della laicità, di “confrontazione” o aperta: il superamento di una laicità intesa come religione di stato che costringe le fedi e le confessioni al puro “privato” (http://www.settimananews.it/religioni/macron-ridefinire-la-laicita/). La qualità dell’evento e dell’indirizzo ha suggerito alla segreteria generale della conferenza episcopale di pubblicare l’insieme delle testimonianze e dei discorsi.

leggi la notizia
27 agosto 2018

L’India a un bivio

Nel 2008, nello Stato indiano dell’Orissa, i cristiani subirono una grave persecuzione da parte di gruppi religiosi ostili. Perché i fatti non cadessero nell’oblio, p. Ajaya Kumar Singh, prete dell’Orissa, ha dato vita ad un sito web per raccontare il calvario dei sopravvissuti. Lo ha intervistato Claudia Zeisel per conto dell’agenzia weltkirche.katholisch.de – Reverendo Singh, in questi giorni ricorre il decimo anniversario delle violenze anticristiane nello Stato federale indiano dell’Orissa (Odisha). La violenza contro i cristiani negli ultimi quattro anni si è triplicata.

leggi la notizia
24 agosto 2018

Una chiesa in Arabia Saudita? No

Le aperture del principe “riformatore” Muhammad bin Salman non potranno spingersi fino ad approvare la costruzione di una chiesa cristiana nel Regno che ospita i luoghi più sacri dell’islam. The Economist (ripreso da SettimanaNews) riportava principalmente due elementi a sostegno delle aspettative di un affondo del principe “riformatore” a favore delle comunità cristiane. Muhammad bin Salman Elementi non sufficienti 1) La testimonianza archeologica (reperti e documenti) della presenza antica di una comunità cristiana sul suolo “sacro” del Regno.

leggi la notizia
24 agosto 2018

C’è libertà religiosa in Turchia?

Ha suscitato una certa meraviglia e numerosi interrogativi il fatto che il 31 luglio scorso 18 capi spirituali e religiosi della Turchia abbiano reso pubblica una Dichiarazione in cui si afferma che in Turchia essi possono praticare liberamente la loro religione. «Come rappresentanti religiosi e leader di antiche comunità di varie religioni e fedi – scrivono – radicati in questa terra da secoli, siamo liberi nell’esercizio della nostra religione e delle nostre tradizioni, e le affermazioni che siamo oppressi sono del tutto false».

leggi la notizia
21 agosto 2018

Una chiesa in Arabia Saudita?

Se le notizie sono vere, in Arabia Saudita potrebbe arrivare il giorno in cui sarà possibile costruire delle chiese cristiane, cosa finora rigorosamente proibita. Lo lascia supporre il settimanale inglese The Economist in un breve articolo del 2 agosto scorso, scritto da Jubail, intitolato significativamente Hosannahs in the sand? Saudi Arabia may relax its ban on Christian churches (Osanna nella sabbia? L’Arabia Saudita potrebbe allentare il divieto delle chiese cristiane). Nuove prove sostengono che il profeta ha tollerato chiese in Arabia.

leggi la notizia
15 agosto 2018

India: Modi denuncia i linciaggi contro le minoranze

Il primo ministro indiano Narendra Modi ha condannato gli atti di violenza commessi contro le minoranze nel paese, anche non sono mancate le critiche per l’intervento tardivo. In un’intervista a Times of India, Modi ha detto che i governi statali dovrebbero prendere provvedimenti per controllare la violenza di massa e proteggere i cittadini innocenti, di qualsiasi appartenenza.

leggi la notizia
10 agosto 2018

The leading role of the Party on religions

Francesco Sisci is a leading Sinologist, author, and China expert currently working as a Professor at China’s Renmin University in Beijing. The interview, by Matteo Damiani, has been published on China Today and translated by prof. Gregor Benton. – On April 23, President Xi Jinping made an important speech on religion. What has changed in comparison with the past? Xi Jinping has introduced a new method, at least at the theoretical level, by which to modulate relations between party and religion.

leggi la notizia