Lo spirito di Assisi

Dialogo Interreligioso

4 aprile 2018

Francia, 1968-2018: Dio (forse) non è morto

Avere 20 anni nel 2018. Cinquant’anni dopo il Maggio 1968, la generazione attuale in che rapporti è con la fede? Nel nostro mondo individualista, l’impegno religioso non è sempre facile per i giovani credenti. Anche se, per molti, dà senso alla loro vita. Dio non è morto sulle barricate. Mezzo secolo dopo il Maggio 68, possiamo dire che resiste: il 46% dei giovani tra i 18 e i 30 anni interrogati da Opinionway per la La Croix nel giugno 2016, considerava l’esistenza di Dio «certa» o «probabile».

leggi la notizia
27 marzo 2018

I giovani europei e la religione

Cartina dei 22 paesi europei presi in esame La St Mary’s University Twickenham di Londra-Benedetto XVI Centro per la religione e la società e l’Istituto cattolico di Parigi hanno compiuto recentemente una ricerca su I giovani adulti e la religione in Europa negli anni 2014-16. Lo scopo è di fornire un’informazione al Sinodo dei vescovi che si terrà a Roma nell’ottobre 2018 sul tema I giovani, la fede e il discernimento vocazionale.

leggi la notizia
23 marzo 2018

Dossetti in arabo: prove di dialogo?

Il patriarca latino emerito di Gerusalemme, mons. Michel Sabbah, ha tradotto in arabo la biografia di don Giuseppe Dossetti scritta da don Fabrizio Mandreoli nel 2012 per l’editrice di Trento Il Margine. Giuseppe Dossetti è stato fondatore della comunità della Piccola Famiglia dell’Annunziata, monaco in Medio Oriente e prima ancora politico italiano membro dell’Assemblea costituente – nei banchi della Democrazia cristiana – tra il 1946 e il 1948, e, da prete, perito al concilio Vaticano II.

leggi la notizia
23 febbraio 2018

L’ebraismo dalla A alla Z

Teologo e docente nei licei Paul Petzel, giornalista e traduttore, nonché membro del comitato di redazione della rivista Stimmen der Zeit Norbert Reck, i due studiosi hanno commissionato a persone molto esperte del mondo giudaico – rabbini e studiosi della materia – lo studio di cinquanta parole chiave dell’ebraismo (a ognuna sono riservate due o tre pagine del testo). Il risultato del loro lavoro è stato discusso, rivisto, modificato, rifatto dagli stessi autori, dai redattori o da altri esperti.

leggi la notizia
30 gennaio 2018

Arabia Saudita: La svolta continua

Con questo intervento prende il via una seria di articoli, a firma di Francesco Strazzari, sulla presenza e la vita dei cristiani nello scacchiere arabo. È una porzione di Chiesa piuttosto variegata e di cui poco si conosce: da chi è composta? quali difficoltà incontra? chi la guida? come è strutturata canonicamente? in quali riti si celebra? Ecco alcune delle domande che troveranno risposta nei servizi che Settimananews pubblicherà. Il Paese (superficie: 2.149.690 kmq, popolazione: 31.787.580) è in continua ebollizione.

leggi la notizia
25 gennaio 2018

Francia-Italia: la parola ai rabbini

Domenica 21 gennaio sono uscite contemporaneamente due intervista ai rabbini capi d’Italia (Corriere della sera) e di Francia (La Croix): Riccardo Di Segni, 68 anni, rabbino della comunità ebraica di Roma da 17 anni, e Haïm Korsia, 54 anni, rabbino capo di Francia dal 2014. La prima intervista, nella serie “Italiani”, la seconda, al termine di un viaggio della memoria ad Auschwitz. Korsia è intervenuto recentemente anche in Questa memoria che impegna, documento della Federazione protestante di Francia (4 dicembre 2017). – popolo eletto.

leggi la notizia
31 dicembre 2017

Preghiera delle madri

La canzone Prayer of the Mothers è nata a seguito di un’alleanza tra la cantautrice Yael Deckelbaum e un gruppo di donne coraggiose che guidano il movimento di Women Wage Peace. Il movimento è sorto nell’estate 2014 durante l’escalation di violenze tra israeliani e palestinesi e l’operazione militare «Tzuk Eitan». Il 4 ottobre 2016 le donne ebree e arabe hanno iniziato con il progetto congiunto «March of  Hope». Migliaia di donne hanno marciato dal Nord di Israele a Gerusalemme in un appello per la pace.

leggi la notizia
21 dicembre 2017

Buddhismo e cristianesimo

François Ponchaud, missionario francese in Cambogia, è uno dei massimi esperti della lingua e cultura khmer. Le EDB, a cura di Francesco Strazzari, hanno pubblicato: Buddha e Cristo le due salvezze (2005) Caro Francesco, eccezionalmente ti scrivo da Parigi questa lettera di fine anno con i miei auguri per il 2018. Ho subìto un intervento per il distacco della retina. Questo spiega il mio silenzio di questi mesi. Penso di ritornare in Cambogia il 5 gennaio.

leggi la notizia
18 dicembre 2017

Ebrei e protestanti di Francia

Il protestantesimo francese si è sempre sentito “prossimo” al giudaismo nella Repubblica e il suo massimo esponente negli anni dell’occupazione nazista, il pastore Marc Boegner, ha duramente contestato l’ideologia razzista nel 1939, denunciando i rastrellamenti antiebraici nel 1942. La memoria dei 500 anni della Riforma ha tuttavia suggerito una ripresa di attenzione alle posizioni anti-ebraiche di M. Lutero e una riaffermazione di vicinanza, assai apprezzata dal versante ebraico.

leggi la notizia