Lo spirito di Assisi

Terra Santa

26 maggio 2017

Celebrando l’Ascensione del Signore

Gerusalemme risplendeva, vista dall’alto del Monte degli Ulivi, mentre un forte sole arroventava l’aria e la terra. Proprio lì una folla di frati e pellegrini si è radunata il 24 maggio davanti alla Cappella dell’Ascensione e alle tende che circondano il Luogo Santo. La tenda “sacrestia”, la tenda “refettorio”, la tenda “dei superiori ” e, infine, la tenda “dormitorio”!» sono molto utile nel grande caldo delle ore del primo pomeriggio, in cui hanno fatto il loro ingresso solenne i capi delle chiese cristiane di Gerusalemme.

leggi la notizia
25 maggio 2017

Domenicani e francescani insieme per la festa di San Domenico

È una tradizione ormai consolidata che i frati domenicani e i frati francescani di Gerusalemme celebrino insieme le feste dei propri padri fondatori. Così è avvenuto lo scorso ottobre nella chiesa di San Salvatore per la solennità di San Francesco e così il 22 maggio nella chiesa di Saint Etienne per ricordare il transito di San Domenico di Guzman. Il Santo spagnolo (1170 – 1221) fondò a Tolosa l’Ordine dei Frati Predicatori, basato sulla predicazione itinerante.

leggi la notizia
23 maggio 2017

Rami di Nisf Jubeil

“Dopo i giorni delle olive potrò finalmente fidanzarmi e poi, presto, sposarmi”.  A Rami Awayes, 28 anni, sembrava impossibile fino a qualche anno fa. E invece tutto accadrà a ottobre, “dopo le olive”, ovvero dopo i giorni della raccolta. “Tutto grazie a questo lavoro, che mi ha dato davvero tanto”, spiega, “il matrimonio è uno dei regali più belli, ma ce ne sono molti altri!”. Dal giugno 2016 Rami è responsabile della Mosaic Guesthouse a Nisf Jubeil, un paesino di circa 300 abitanti che sorge sulle colline della Samaria.

leggi la notizia
23 maggio 2017

La Custodia si prepara a festeggiare gli 800 anni di presenza francescana in Terra Santa

p>I poster impilati sul pavimento della Curia e il via vai di persone raccontano del fermento che si respira in questi giorni nel convento di San Salvatore a Gerusalemme. Il numero “800” stampato a caratteri cubitali, i volti dei frati e la celebre miniatura dell’approdo di San Francesco ad Acri attendono di sventolare davanti ai santuari, alle scuole e alle parrocchie della Custodia. Per festeggiare l’arrivo dei frati in Terra Santa 800 anni fa, diverse sono le iniziative preparate dal comitato organizzativo delle celebrazioni.

leggi la notizia