Lo spirito di Assisi

Terra Santa

14 novembre 2017

I parroci della Custodia in riunione sul Monte Tabor

Due giorni per lavorare per le parrocchie della Terra Santa e condividere le proprie esperienze come pastori. I parroci della Custodia di Terra Santa si sono riuniti a fine ottobre nel convento del Monte Tabor in Galilea, come previsto dal programma triennale per la formazione permanente in supporto ai parroci. Gli incontri si sono svolti su iniziativa del Moderatore per la formazione permanente della Custodia di Terra Santa Fr. Marcelo Cichinelli e del Segretario per l’evangelizzazione missionaria della Custodia Fr. Abdel Masih Fahim, anche coordinatore dei parroci.

leggi la notizia
10 novembre 2017

La Biblioteca della Custodia celebra l’VIII centenario: una mostra e un convegno a Gerusalemme

Celebrare la figura di San Francesco di Assisi per festeggiare ottocento anni di presenza francescana. Con questo intento la Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa ha organizzato la mostra “Francesco d’Assisi tra i libri antichi della Custodia di Terra Santa”. Dal 7 al 9 novembre manoscritti, libri a stampa, miniature, silografie e calcografie, databili tra la metà del Trecento e la fine del Settecento, hanno testimoniato i diversi modi di raccontare la santità di Francesco.

leggi la notizia
10 novembre 2017

Il Libano in crisi cerca nuovi equlibri

Il premier libanese dimissionario Saad al-Hariri. Dopo le dimissioni a sorpresa del premier Hariri, il Libano deve ritrovare nuove forme di collaborazione tra lo schieramento sunnita legato all’Arabia Saudita e il fronte filoiraniano guidato da Hezbollah. Nella continua partita a scacchi della politica libanese, le dimissioni annunciate il 4 novembre dal premier Saad al-Hariri, mentre si trovava in Arabia Saudita, sono state una mossa a sorpresa.

leggi la notizia
9 novembre 2017

“Acri al tempo di Frate Elia da Cortona”

Intervento del Prof. Giuseppe Ligato: “Dell’azione di Elia da Cortona quale primo ministro della Provincia francescana nell’Oriente latino sappiamo solo che il frate si recò; le scarsissime notizie disponibili descrivono la sua carica con termini generici, vale a dire minister provincialis ultra mare e minister Syriae come ci narra Giordano da Giano.

leggi la notizia