Lo spirito di Assisi

Terra Santa

8 settembre 2018

Natività della Vergine Maria: origine della Salvezza

Sui passi di una antica tradizione, anche quest’anno, la Basilica di Sant’Anna ha aperto i battenti per permettere ai pellegrini giunti in questo giorno di festa di visitare e partecipare alla Santa Messa celebrata in onore della Natività della Beata Vergine Maria, sul luogo in cui – secondo il protovangelo di San Giacomo – sorgeva la dimora di Gioacchino ed Anna. Chiamato “Vangelo dell’Infanzia”, l’apocrifo racconta dei primi anni di Maria collocando la casa dei suoi genitori “non lontana dal Tempio”. Durante l’omelia Fr.

leggi la notizia
7 settembre 2018

Terra Santa News – 07/09/2018

Questa settimana: la festa di Santa teresa di Calcutta e i voti perpetui dei fratelli della carità; la città di Seforis, luogo in cui vissero i Santi Anna e Gioachino; l’ inzio dell’anno scolastico nelle scuole di Gerusalemme, le ipotesi riguardanti il luogo da cui Gesu passò per raggiungere il Calvario ed infine la serie di concerti promossi all’ interno del festival Sounding Jerusalem.

leggi la notizia
5 settembre 2018

Leggi razziali, dopo 80 anni le scuse delle università

La locandina delle iniziative promosse dalle università toscane per gli 80 anni dalla promulgazione delle leggi contro gli ebrei A Pisa per la prima volta le istituzioni accademiche italiane chiedono scusa agli ebrei per le persecuzioni iniziate nel 1938 con la firma del decreto voluto dal fascismo. Cade il 5 settembre l’ottantesimo anniversario della firma da parte di Vittorio Emanuele III del «Regio decreto numero 1381 – Provvedimenti nei confronti degli ebrei stranieri», l’atto ufficiale che segnò l’inizio nell’Italia fascista della persecuzione degli ebrei voluta da Mussolini.

leggi la notizia
4 settembre 2018

Riaperte le scuole Unrwa, nonostante Trump

Al cancello della scuola femminile gestita dall’Unrwa nel campo profughi di Dheisheh, alle porte di Betlemme, in Cisgiordania. (foto Miriam Alster/Flash90) Ha avuto regolarmente inizio il nuovo anno scolastico per il mezzo milione di studenti delle scuole gestite dall’agenzia Onu che assiste i profughi palestinesi. Pesa il taglio dei contributi statunitensi. (g.s.) – Nei giorni scorsi l’anno scolastico 2018-2019 si è aperto regolarmente negli istituti gestiti dall’agenzia delle Nazioni Unite per l’assistenza ai profughi palestinesi (Unrwa).

leggi la notizia