Lo spirito di Assisi

3 Gennaio 2022

Christlich-Muslimische Forum (CMF)

Facilitare gli incontri e costruire ponti tra culture, visioni del mondo e religioni diverse sono le preoccupazioni sia dei padri Lazzaristi a St. Georg-Istanbul che del lavoro della Frohbotschaft Batschuns in Austria. Il Forum cristiano-musulmano riprende questa preoccupazione di fondo in vari modi. A livello teologico, il CFM cerca di approfondire la comprensione reciproca attraverso l’informazione e la riflessione (biblioteca CMF, articoli e recensioni di libri). La comprensione cresce in modo significativo attraverso gli incontri che sono resi possibili nel contesto di vari eventi.

leggi la notizia
24 Dicembre 2021

Québec, Vallonia e Russia: insegnamento della religione

Dopo il Québec (Canada), anche la Vallonia (regione francofona del Belgio) chiede di estromettere la religione dalla scuola. Al contrario della Russia, dove la Chiesa ortodossa insiste per allargarne lo spazio educativo. «In quanto cittadini, testimoni di una fede partecipata da molti, e solidali con i gruppi religiosi presenti nel paese, i vescovi si inquietano delle conseguenze che l’evacuazione radicale della nozione di cultura religiosa dei corsi scolastici trascinerà con sé. Ne deriverà inevitabilmente un crescente misconoscimento del fatto religioso.

leggi la notizia
18 Dicembre 2021

Se non ci fossero le religioni

Non c’è più alcuna corrispondenza reale tra un popolo, un territorio, e un’identificazione religiosa specifica: sempre più sul medesimo territorio si trovano religioni vecchie e nuove, nonché forme crescenti di areligiosità. Ma come sarebbe il mondo se… Secolarizzazione, privatizzazione del sentire religioso, pluralizzazione dell’offerta di religioni e religiosità disponibile, globalizzazione, crescente mobilità umana, progressiva perdita di significato dei confini, sono tutti fattori che sono alla base di una trasformazione gigantesca del paesaggio religioso.

leggi la notizia
17 Dicembre 2021

USA: una Nazione meno cristiana

Un sondaggio condotto dal Pew Research Center ha registrato un calo considerevole degli adulti americani che si considerano cristiani: attualmente il 63% degli intervistati, con un calo di oltre il 10% rispetto a un decennio fa. A questo corrisponde una crescita di coloro che non hanno alcuna affiliazione religiosa o si considerano atei: il 29% rispetto al 19% del 2011.

leggi la notizia