Lo spirito di Assisi

Sul Sinai il digitale salva i manoscritti di Santa Caterina

4 maggio 2019

Il monastero ortodosso di Santa Caterina, sul monte Sinai (Egitto). (foto Shutterstock.com) Un gruppo di lavoro greco sta digitalizzando migliaia di manoscritti antichi conservati nel monastero di Santa Caterina del Sinai, in Egitto. Serviranno almeno 10 anni. (c.l.) – L’obiettivo è chiaro: creare il primo archivio digitale dei 4.500 manoscritti (alcuni risalenti al Quarto secolo) della biblioteca del monastero ortodosso di Santa Caterina nel Sinai, in Egitto. La priorità viene data, secondo quanto riferisce la Reuters, a 1.100 manoscritti in siriaco e arabo, particolarmente rari.