Lo spirito di Assisi

Dialogo

19 giugno 2019

Laicità: il Québec cambia direzione

Il quotidiano francese “La Croix”, in data 17 giugno 2019, ha ragguagliato i suoi lettori su due importanti aspetti della vita del Québec (Canada). Si tratta della nuova legge sulla laicità e di una nuova regolamentazione dei flussi migratori. Proponiamo l’articolo in una nostra traduzione dal francese. Adottato con 73 voti contro 35, domenica 16 giugno, il progetto di legge sulla laicità è stato oggetto di aspri dibattiti in Québec.

leggi la notizia
16 giugno 2019

Secolarizzazione in Olanda

L’Olanda è uno dei paesi europei più secolarizzati. È un fatto ormai universalmente risaputo. Recenti studi e ricerche hanno confermato che gli olandesi, assieme agli svedesi e ai cechi, alla domanda se appartengono a una confessione religiosa rispondono negativamente. Tuttavia, anche se molti cittadini non sono legati espressamente a una Chiesa, ciò non significa che siano automaticamente non credenti. La formula più appropriata per descrivere il fenomeno è quella di “Believing without belonging” (credere senza appartenere).

leggi la notizia
11 giugno 2019

Martiri d’Algeria: un’altra Chiesa è possibile

Riprendiamo dalla pubblicazione I piccoli fratelli di Gesù (n. 41, 1 semestre 2019) la testimonianza di uno di loro, Ventura, sull’evento della beatificazione dei 19 martiri di Algeria. Il decreto è stato approvato da papa Francesco il 26 maggio 2018 e l’azione liturgica è stata celebrata a Orano (Algeria), l’8 dicembre 2018, presieduta dal card. Giovanni Angelo Becciu. L’autore vive in Algeria da diversi anni (cf. SettimanaNews: Martiri di Algeria: ospiti dei fratelli islamici; I martiri di Tibhirine proclamati beati).

leggi la notizia
10 giugno 2019

COSTRUIRE PONTI PER LA PACE E L’ARMONIA. UN CORSO SUL DIALOGO ECUMENICO E INTERRELIGIOSO AD ISTANBUL

Per celebrare lo storico evento dell’Ottavo Centenario dell’incontro tra S. Francesco e il sultano Malik al-Kamil, la Comunità Francescana Internazionale in Turchia offre un corso di formazione sul dialogo ecumenico ed interreligioso. Il corso, dal titolo “Costruire ponti per la pace e l’armonia”, si terrà dal 14 al 27 ottobre 2019 presso la Chiesa di Santa Maria Draperis ad Istanbul, Turchia. Il corso tratterà dell’idea, del valore, dell’urgenza e della metodologia per il dialogo nelle realtà del nostro mondo oggi.

leggi la notizia
8 giugno 2019

LA FRATERNITÀ DI ISTANBUL E İZMİR CELEBRA DAMIETTA IN FRANCIA

In occasione dell’ottavo centenario dell’incontro di san Francesco con il sultano al-Kamil che ricorre questo anno, i frati francescani della Fraternità internazionale per il Dialogo ecumenico e interreligioso in Turchia, hanno organizzato un pellegrinaggio con una fraternità dei Dervisci – musulmani di Turchia per dare senso a questo evento storico. Invitato da Fr.

leggi la notizia
31 maggio 2019

India – elezioni: Nazione indù?

L’India ha un nuovo governo. Il partito Bharatiya Janatha ha ottenuto 303 dei 542 seggi del Parlamento e i suoi alleati altri 50. Il principale partito dell’opposizione, il Congress, ne ha conquistati solo 52 che, uniti a quelli della coalizione, diventano 94 in totale. La figura più importante nell’intero processo è stata Narendra Modi, il Primo Ministro. Prima delle elezioni, l’opinione più diffusa nei media nazionali e internazionali era che lui e il suo partito avrebbero perso le elezioni.

leggi la notizia
15 maggio 2019

Burkina Faso: jihadismo in espansione

Il governo del Burkina Faso ha descritto l’attacco di domenica a una chiesa nella città di Dablo settentrionale (in cui sono morti un sacerdote e cinque fedeli) come «un barbaro atto di terrorismo che mira a dividere la popolazione». I ministri hanno promesso di punire gli uomini che hanno effettuato l’attacco. I jihadisti stanno però prendendo il sopravvento in gran parte del paese. L’esercito, male armato e male addestrato, non riesce a proteggere tutto il territorio nazionale.

leggi la notizia
29 aprile 2019

La libertà religiosa per il bene di tutti

Riprendiamo il testo integrale del documento della Commissione teologica internazionale che nasce da uno studio sul tema della libertà religiosa nel contesto odierno (21 marzo 2019). COMMISSIONE TEOLOGICA INTERNAZIONALE LA LIBERTÀ RELIGIOSA PER IL BENE DI TUTTI INDICE Nota Preliminare UNO SGUARDO SUL CONTESTO ATTUALE LA PROSPETTIVA DI DIGNITATIS HUMANAE ALLORA E OGGI Prima del Concilio Vaticano II I punti salienti di Dignitatis Humanae La libertà religiosa dopo il Concilio Vaticano II Una soglia di novità?

leggi la notizia
29 aprile 2019

Dopo l’accordo Cina-Vaticano

Nonostante l’accordo Cina-Vaticano, la situazione dei cattolici nel Regno di Mezzo continua ad essere precaria. L’accordo concluso nell’autunno scorso con Pechino lascia disorientati molti cristiani. I cattolici sotterranei temono che il cammino verso una Chiesa nazionale diventerà sempre più inevitabile. Mons. Wolfang Huber, presidente del China Zentrum di Sankt Augustin (Germania) – un’associazione per la promozione dell’incontro e dello scambio tra le culture e le religioni in Occidente e in Cina –, descrive in questa breve intervista quali sono le preoccupazioni dei fedeli e invita a prenderle sul serio.

leggi la notizia
28 aprile 2019

La religione dietro le sbarre

Religioni per la cittadinanza (RPC) nasce come naturale continuazione e sviluppo di Diritti, doveri, solidarietà (DDS), un progetto di dialogo tra culture e Costituzioni realizzato nel biennio 2014-2016 presso la Casa Circondariale “Rocco D’Amato” di Bologna, promosso dal Centro per l’Istruzione degli Adulti (CPIA Metropolitano di Bologna), in collaborazione con l’ufficio del Garante regionale dei detenuti e la Direzione del carcere.

leggi la notizia