Lo spirito di Assisi

Dialogo Interreligioso

20 agosto 2020

La fede e la spada

Ringrazio Gabriele Iungo, che nella replica alle mie osservazioni al suo post «Dal Diritto della spada alla Spada del Diritto» (cf. Predicare con la spada?, Settimana News, 12 agosto 2020), mi ha chiamato «amico». Titolo che ricambio di cuore, aggiungendovi quello di «concittadino», al quale tengo moltissimo, come parte indispensabile della nostra comune identità. È al livello della cittadinanza, infatti, che ci ritroviamo al di là delle invalicabili differenze religiose.

leggi la notizia
12 agosto 2020

Predicare con la spada?

Quale messaggio ha voluto lanciare l’imam Ali Erbas, presentatosi alla preghiera islamica di venerdì 24 luglio 2020 in Aghia Sophia armato di spada? Persona stimabilissima, italiano-europeo quanto a cittadinanza, musulmano quanto a libera scelta religiosa, Gabriele Iungo è l’autore di un lungo post pubblico sul gesto dell’imam Ali Erbas, alta autorità religiosa/politica della Turchia, presentatosi alla preghiera islamica di venerdì 24 luglio 2020 armato di spada. Il luogo è Aghia Sofia, costruita nel VI sec.

leggi la notizia
9 agosto 2020

Santa Sofia: la trappola di Erdogan

«Le moschee sono le nostre caserme, le cupole i nostri elmetti, i minareti le nostre baionette e i fedeli che pregano i nostri soldati. Questo santo esercito protegge la nostra religione». Non è un inno dell’ISIS, ma la poesia del poeta nazionalista turco Ziya Gökalp (1875-1924) che Erdogan ha recitato nel dicembre 1997 davanti a una folla di sostenitori e che gli ha procurato l’accusa di incitamento all’odio e la condanna a quattro mesi di carcere.

leggi la notizia
8 agosto 2020

Myanmar: “Cogliete questa opportunità!”

13 luglio 2020 Siamo stanchi della guerra, logorati dalle inimicizie. La guerra disonora tutti. Perché i conflitti del Myanmar non finiscono mai? Dove sta la responsabilità? Naturalmente si può accusare la belligeranza della Tatmadaw, anche la sua ostinazione nel rifiutare un cessate il fuoco totale per permettere alla nazione di affrontare la pandemia. Si può deplorare la debole autorità del governo civile, o la mancanza di un giusto processo nel sistema giudiziario.

leggi la notizia
30 luglio 2020

Dio è importante nella tua vita?

Qual è il rapporto tra credere in Dio e comportamento morale? E quanto sono importanti Dio e la preghiera nella vita delle persone? Il Pew Research Center nel 2019 ha posto queste domande a 38.426 persone in 34 paesi del mondo e ha pubblicato i risultati in un servizio del 20 luglio scorso. Il testo è stato tradotto da Antonio Dall’Osto. La maggioranza nelle economie emergenti collega la fede in Dio e la moralità.

leggi la notizia
26 luglio 2020

Hagia Sophia moschea. Le reazioni

Nonostante tutte le proteste internazionali, non c’è stato niente da fare: il 24 luglio la grande basilica di Hagia Sophia di Istanbul ha ospitato il primo venerdì di preghiera musulmano, dopo essere stata dichiarata ufficialmente moschea. Sul pavimento erano stati tesi dei grandi tappeti per la preghiera, mentre le splendenti icone dell’edificio erano state coperte, provvisoriamente, con tende perché le immagini sono vietate nelle moschee. All’inaugurazione hanno partecipato oltre un migliaio di invitati, presenti anche le troupes televisive. All’esterno dell’edificio sostava un grande schieramento di polizia.

leggi la notizia
19 luglio 2020

Di nuovo moschea. E se …

Molti si pongono la domanda che cosa ci sia veramente nella testa del presidente turco Erdogan con la sua fretta di riportare l’antica basilica di Santa Sofia da museo a moschea. Naturalmente quelli del suo partito e gli islamisti lodano il suo zelo religioso e cantano vittoria. Gli avversari, sopratutto i kemalisti, pensano che sia una mossa politica per distogliere l’attenzione dalla grave crisi economica, in un momento già difficile per la pandemia del coronavirus.

leggi la notizia
19 luglio 2020

Di nuovo moschea. E se…

Molti si pongono la domanda che cosa ci sia veramente nella testa del presidente turco Erdogan con la sua fretta di riportare l’antica basilica di Santa Sofia da museo a moschea. Naturalmente quelli del suo partito e gli islamisti lodano il suo zelo religioso e cantano vittoria. Gli avversari, sopratutto i kemalisti, pensano che sia una mossa politica per distogliere l’attenzione dalla grave crisi economica, in un momento già difficile per la pandemia del coronavirus.

leggi la notizia
14 luglio 2020

Hagia Sophia, le reazioni

La basilica Hagia Sophia di Istanbul diventa quindi una moschea. Consacrata nel 537 e dedicata alla “Divina Sapienza”, nel 1453, dopo la caduta di Costantinopoli ad opera dell’impero osmano, divenne una moschea e tale rimase fino al 1934 quando Mustafa Kemal Atatürk, allora presidente della Turchia, la trasformò in museo. A distanza di 86 anni, l’attuale presidente della Turchia, Recep T.

leggi la notizia