Lo spirito di Assisi

Il Corano e il rispetto dei luoghi sacri

27 luglio 2016

«[…] Se Dio non avesse respinto alcuni uomini per mezzo di altri, i monasteri e le sinagoghe, gli oratori e le moschee dove il nome di Dio è spesso ricordato sarebbero distrutti. Dio soccorrerà chi Lo soccorre, Dio è forte e potente» (22,40). Questo versetto del Corano si situa all’interno di un brano cruciale in cui per la prima volta ai seguaci di Muhammad viene data l’autorizzazione di combattere a fini difensivi contro i meccani che li avevano scacciati dalle loro case.