Lo spirito di Assisi

Notizie

16 gennaio 2020

Mons. Rodolfo Cetoloni e il suo impegno per la Terra Santa

Il 26 giugno 1973 Mons. Rodolfo Cetoloni, vescovo della diocesi di Grosseto (Italia), veniva ordinato sacerdote a Gerusalemme. Formato come frate minore francescano, il vescovo era arrivato nella Città Santa due anni prima per completare gli studi di teologia. Da lì è partito il suo forte legame con la Terra Santa, che va avanti ancora oggi da quasi quarant’anni.

leggi la notizia
16 gennaio 2020

I vescovi della Holy Land Coordination nella Betania divisa

E’ la Betania divisa una delle tappe principali dell’annuale viaggio della Holy Land Coordination in Terra Santa. Oltre a Gaza, Ramallah e Gerusalemme Est, questo gruppo di vescovi provenienti da Europa e Nord America ha voluto tornare dopo dieci anni a vedere da vicino l’asilo gestito delle suore comboniane letteralmente a ridosso del muro di separazione costruito da Israele.

leggi la notizia
15 gennaio 2020

L’Unione Europea per la libertà religiosa

Nel bailamme dell’insediamento della nuova Commissione Europea sotto la guida di Ursula von der Leyen è passato sotto un sostanziale silenzio il report finale redatto dall’Inviato Speciale per la promozione e la protezione della liberta di religione o credo al di fuori dell’Unione Europea. Durante il mandato della Commissione Junker questo incarico, costituito nel febbraio 2016 sulla base di una risoluzione del Parlamento Europeo legata massacri di minoranze religiose operate da Daesh, è stato assegnato a partire dal maggio 2016 per tre mandati annuali allo slovacco Jan Figel.

leggi la notizia
13 gennaio 2020

Yemen l’eterno

Nella cornice degli Aperitivi d’autore, la Libreria Terra Santa propone la presentazione del libro:   Yemen l’eterno Un viaggio emozionale nella vita e nella storia (ed. Stampa Alternativa, 2019)   Mercoledì 30 gennaio 2020 alle 18:30 presso la ..

leggi la notizia
13 gennaio 2020

La grande diffusione del diabete nella società araba

Il pericolo del diabete si è diffuso nelle case della società araba, dal momento che il numero di persone con diabete è triplicato negli ultimi quindici anni, ed è uno dei più alti nel mondo. Il professor Na’im Shehadeh, Direttore dell’Istituto di Endocrinologia e Diabetologia del Rambam Hospital di Haifa, fornisce i propri consigli sul contrasto alla diffusione del diabete e sulla prevenzione della malattia, e mostra gli ultimi sviluppi sul terreno della cura.

leggi la notizia